Cerca

Rifiuti: a Napoli primo giorno d'estate con 2360 tonnellate in strada

Cronaca

Napoli, 21 giu. - (Adnkronos) - Sono circa 2360 le tonnellate di rifiuti ancora in strada a Napoli, nel giorno che era stato indicato dal sindaco Luigi de Magistris e dall'assessore all'Ambiente Tommaso Sodano come quello decisivo per la rimozione della spazzatura nel capoluogo campano. Un'impresa, quella di vedere Napoli "ripulita in 4-5 giorni", che de Magistris aveva comunque vincolato all'impegno di tutti, Comune, Provincia e Regione, finanche al Governo con l'atteso decreto atteso per il superamento del blocco ai flussi interregionali sancito dal Tar del Lazio.

Nella notte si e' svolto un vertice straordinario in Prefettura per risolvere una situazione che in citta' vede in difficolta' soprattutto il Centro storico e i Quartieri Spagnoli. Intorno alla mezzanotte, ignoti hanno riversato sacchetti della spazzatura nel tratto di Via Toledo che va da Piazza Trieste e Trento a Piazzetta Augusteo e che costeggia la Galleria Umberto I, causando l'intervento delle forze dell'ordine. Qui la situazione si e' aggravata negli ultimi giorni a causa della mancata raccolta effettuata negli ultimi giorni dai dipendenti della ditta ligure Lavajet, vicenda sulla quale il vicesindaco Sodano ha espresso ieri i propri sospetti. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog