Cerca

Rifiuti: a Napoli primo giorno d'estate con 2360 tonnellate in strada (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Nei quartieri Montecalvario, Avvocata, Pendino e nei Decumani sono 380 le tonnellate di rifiuti che affliggono gli abitanti e i turisti che affollano le strade strette e i vicoli della zona antica della citta'. La situazione e' resa piu' problematica dal gran caldo di oggi, primo giorno d'estate, con una temperatura che sfiora i 30 gradi. Gravi le condizioni nelle quali versa Fuorigrotta, dove a terra sono presenti 300 tonnellate di rifiuti, e a Pianura, quartiere della periferia ovest di Napoli, dove enormi cumuli di sacchetti fanno sfoggio di se' lungo Via Montagna Spaccata e Via Domenico Padula.

A Barra, San Giovanni a Teduccio e Ponticelli, i quartieri della zona est che compongono la Municipalita' 6 e dove abitano oltre 110mila persone, sono 400 le tonnellate di rifiuti non raccolte. Difficile la situazione in Corso Bruno Buozzi, sommerso da diversi cumuli. Problemi anche nell'area nord: a Miano, Piscinola e Marianella si contano questa mattina 370 tonnellate, mentre a Scampia, Secondigliano e San Pietro a Patierno 360. In questo scenario di emergenza si 'salvano' i quartieri collinari, Vomero e Arenella, dove si e' continuato a procedere alla raccolta dei rifiuti, e Posillipo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog