Cerca

Ambiente: Veneto, Fai inaugura Villa Vescovi alla presenza di Galan (3)

Cultura

(Adnkronos) - Al momento della donazione al Fai la Villa sembrava pronta ad accogliere i visitatori; in realta' aveva bisogno di nuove attenzioni - importanti problemi di statica, impianti tecnologi superati e in parte non piu' funzionanti, gravi danni agli intonaci esterni e interni. Il Fai ha quindi dovuto affrontare un lavoro lungo e complicato: adeguare la Villa alle leggi che devono garantire la sicurezza dei visitatori senza che la bellezza del luogo ne risentisse. E dotarla di nuovi impianti tecnologici, di servizi per il pubblico, di magazzini, di impianti di allarme. Per questi lavori di restauro sono state fatte scrupolose indagini, si e' ricorsi a rilievi topografici e planoaltimetrici, ad analisi storico-documentarie e di identificazione dei materiali. E la Villa ha restituito segreti nascosti, come una necropoli altomedievale con decine di sepolcri: un lavoro che ha permesso di riscrivere la storia di Villa dei Vescovi.

Villa dei Vescovi e', dopo l'apertura del Negozio Olivetti in piazza San Marco a Venezia, il secondo dei tre ''doni all'Italia'' del Fai in occasione dei 150 anni dell'Unita'. In novembre verra' infatti inaugurato il Bosco di San Francesco ad Assisi, con l'opera di land art il ''Terzo Paradiso'' di Michelangelo Pistoletto. Tre doni eccezionali agli italiani per festeggiare il senso di appartenenza al nostro Paese e al suo ricco e non sempre valorizzato patrimonio culturale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog