Cerca

Governo: La Russa, evitiamo derby, nessun 'attentato' a Roma capitale

Politica

Roma, 21 giu. (Adnkronos) - "Non c'e' nulla di male nell'avere delle rappresentanze dei ministeri altrove. Io a Milano ce l'ho in una caserma dove ho anche ricevuto il generale Petreus". Lo dice il ministro della Difesa Ignazio La Russa, parlando con i giornalisti alla Camera in merito all'intesa Pdl-Lega sugli ordini del giorno relativi alle sedi di rappresentanza decentrate dei ministeri.

"Il vero rischio -prosegue- e' creare contrapposizioni sul nulla, un'atmosfera da derby che scalda gli animi su una vicenda che invece mi pare a Pontida il popolo leghista non abbia sentito in modo particolare".

"Capisco Alemanno e Polverini -aggiunge- ma qui nessuno attenta a Roma capitale e l'ordine del giorno conferma che i ministeri hanno sede a Roma. Per la Lega e' un fatto simbolico, e' chiaro, e d'altronde non ci si puo' dimenticare che proprio il Carroccio ha votato a favore di Roma capitale. Presenta il ddl di iniziativa popolare? E va bene, quanti ne abbiamo fatti noi all'epoca di Alleanza nazionale? La Lega non e' quella che comanda nella coalizione, ne' e' schiava della coalizione: e' un partito con pari dignita' nell'alleanza".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog