Cerca

Caso Claps: Restivo, non sapevo chiesa Potenza aveva un sottotetto

Cronaca

Potenza, 21 giu. - (Adnkronos) - Secondo giorno a Winchester, in Inghilterra, nel dibattimento per l'omicidio di Heather Barnett, per la deposizione di Danilo Restivo, imputato del delitto ed accusato anche dell'omicidio di Elisa Claps. Le due vicende si intrecciano nel processo inglese. Sferzante il contro-interrogatorio del ''prosecutor'' Michael Bowes che ha fatto chiari riferimenti ad entrambe le vicende perche' Restivo aveva delle ''connessioni'' con entrambe le vittime in quanto Barnett era la sua vicina di casa ed Elisa Claps lo incontro' prima di sparire ed essere uccisa.

''Io non ho ucciso nessuna delle due'', ha ribadito Restivo davanti alla giuria. E sul caso Claps ha aggiunto un elemento difensivo. ''Non sapevo che c'era un sottotetto nella chiesa'', riferendosi al luogo in cui per circa 17 anni sono rimasti nascosti i resti della studentessa potentina nella chiesa della Trinita' a Potenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog