Cerca

Terni: sfruttamento della prostituzione, un arresto

Cronaca

Terni, 21 giu. - (Adnkronos) - Ai militari ha detto che la sua attivita' non aveva fini di lucro perche' non prelevava denaro dalle lucciole che accompagnava a prostituirsi, si accontentava di qualche sporadica prestazione sessuale dalle donne. I militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia dei carabinieri di Terni lo hanno arrestato ieri notte per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Si tratta di un disoccupato incensurato ternano di 58 anni.

I militari stavano seguendo l'uomo da piu' di un mese, dato che lo stesso era solito accompagnare ogni sera alcune prostitute sul luogo di lavoro nei pressi del cimitero per poi riaccompagnarle a casa al termine della serata. In alcuni casi l'uomo faceva anche piu' viaggi con la sua autovettura, dato che il numero di ragazze accompagnate arrivava anche a cinque. Quindi, dopo aver raccolto elementi sufficienti a carico del soggetto, i carabinieri lo hanno fermato e arrestato.

Nel momento dell'arresto ha tentato di giustificarsi dicendo che la sua attivita' non aveva alcun fine di lucro, non ricevendo alcun compenso dalle ragazze, se non qualche sporadica prestazione sessuale gratuita per il servizio prestato. Tale circostanza e' stata confermata dalle ragazze ascoltate nell'immediatezza dai carabinieri per fare piena luce sui fatti. L'uomo, dopo una notte passata in camera di sicurezza, e' stato portato in carcere e dovra' rispondere dei reati di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog