Cerca

Agricoltura: parte sotto i migliori auspici il raccolto del miele 2011 (2)

Economia

(Adnkronos) - Piu' nel dettaglio, ecco la situazione regione per regione: a causa del maltempo nelle regioni meridionali e in Sardegna, il raccolto del miele di zagara, varieta'-principe del Sud, e' stato da mediocre a scarso. Al Nord e in gran parte del centro, grazie ad un mese di aprile fra i piu' caldi degli ultimi 200 anni, si e' avuta una rigogliosa fioritura delle acacie, che ha consentito da buone a ottime produzioni in tutto lo stivale: dal Piemonte al Veneto, dalla Toscana alla Calabria, con punte nelle zone prealpine e collinari appenniniche di anche oltre 40 kg di media per alveare.

L'acacia, che e' il miele preferito dagli italiani, anche grazie alla sua consistenza fluida e al sapore delicato, e' andato bene un po' ovunque, con un apprezzabile estensione delle aree produttive, in particolare nel centro e nel meridione d'Italia, ad areali fino ad oggi non vocati.

In seguito il maltempo e il lungo periodo piovoso di fine maggio e inizio giugno hanno influito negativamente su alcune produzioni, quali l'avvio alle basse quote delle produzioni di miele di castagno, tiglio e sulla, che pero', grazie alle buone condizioni climatiche della seconda meta' di giugno, segnano ovunque una ripresa. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog