Cerca

Fiat: Cisl Palermo, incerti tempi avvio nuove attivita'

Economia

Palermo, 21 giu. - (Adnkronos) - "Chiediamo un tavolo ministeriale con Regione, parti sociali, imprenditoriali, tutte le istituzioni coinvolte per discutere delle condizioni di investimento delle imprese interessate alla reindustrializzazione di Termini Imerese e dei tempi di realizzazione dei piani, con scadenze certe. Bisogna fare chiarezza subito, in gioco c'e' il futuro non solo degli operai, ma di una intera area che risentira' pesantemente dell'abbandono di Fiat". Cosi Mimmo Milazzo, segretario generale Cisl Palermo, ha concluso il suo intervento durante l'incontro sul futuro dello stabilimento Fiat di Termini Imerese, organizzato dall'Universita' di Palermo e tenutosi allo Steri.

"I tempi di avvio delle nuove attivita' sono incerti - ha proseguito -, cosi rilanciamo la proposta gia' ribadita dal consiglio generale della Fim, di una deroga, affinche' non si proceda, come annunciato, alla smobilitazione dell'impianto di Termini Imerese entro l'anno. La Fiat deve restare oltre il 31 dicembre almeno fino a che le nuove aziende non saranno pronte e messe in condizione di iniziare la produzione". Domani la Regione illustrera' ai sindacati, l'accordo di programma quadro. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog