Cerca

Terremoti: Protezione civile, due progetti di prevenzione in Emilia-Romagna e Marche

Cronaca

Roma, 21 giu. (Adnkronos) - "Prosegue l'impegno sul territorio per sensibilizzare le amministrazioni locali maggiormente esposte al rischio sismico verso un impegno costante nell'applicazione degli studi di microzonazione sismica". E' quanto informa il dipartimento della Protezione civile, sottolineando che "attraverso questi studi, e' possibile migliorare sensibilmente le conoscenze sui probabili effetti del terremoto a scala locale, restituendo informazioni utili per il governo del territorio, per la progettazione, per la pianificazione dell'emergenza e per la ricostruzione post sisma".

Attualmente, sono in corso due progetti in Emilia-romagna e nelle Marche. Grazie a uno specifico accordo territoriale, i Comuni in provincia di Ravenna dell'ambito faentino - Faenza, Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese, Riolo Terme e Solarolo - predisporranno il regolamento urbanistico edilizio in forma associata.

"Un primo approfondimento, fondamentale per lo sviluppo delle scelte progettuali del regolamento urbanistico - riferisce la Protezione civile - riguardera' il rischio sismico e la vulnerabilita' dei centri urbani. Tale approfondimento, a supporto della pianificazione, vedra' il territorio faentino protagonista di un progetto di sperimentazione realizzato con il supporto e la collaborazione del dipartimento nazionale della Protezione civile e della Regione Emilia-Romagna, con la partecipazione dell'Istituto di Geologia ambientale e geoingegneria del Cnr". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog