Cerca

Caso Sutter: respinta semiliberta' per Bozano, il 'biondino' della spider rossa (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Milena Sutter, 13 anni, spari' il 6 maggio 1971 a Genova. Era la figlia di una ricca famiglia genovese, e in un primo momento si penso' che fosse stata rapita a scopo di riscatto. Due settimane dopo, il 20 maggio, il suo corpo riemerse 500 metri al largo della spiaggia di Priaruggia, sempre a Genova. A trovarlo sono due pescatori. E' stata strangolata prima di essere gettata in mare. I pesi che avrebbero dovuto tenere il suo corpicino sul fondo non avevano 'funzionato'.

Il giorno stesso del ritrovamento del corpo della 13enne, le manette scattano ai polsi di Lorenzo Bozano, 25 anni, figlio della buona borghesia genovese ma con una gioventu' tormentata. Alcuni testimoni avevano indicato un biondino che viaggiava a bordo di una spider rossa, davanti alla scuola che frequentava Milena, proprio il 6 maggio giorno della scomparsa.

Lorenzo Bozano, che ancora oggi professa la sua innocenza, verra' assolto in primo grado due anni dopo l'omicidio di Milena per insufficienza di prove. Nel 1975 la corte d'Appello prima e la Cassazione poi (1976) sanciranno la sua condanna all'ergastolo. Fuggito prima della sentenza di secondo grado, Bozano sara' arrestato nel 1979.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog