Cerca

Terremoti: Protezione civile, due progetti di prevenzione in Emilia-Romagna e Marche (3)

Cronaca

(Adnkronos) - I risultati per ciascun Comune sono rappresentati dalla "valutazione sul territorio di competenza degli effetti prodotti su edifici e popolazione, in termini di edifici inagibili, crolli, vittime e senzatetto, conseguenti a un sisma di data severita'".

Spiega a tal proposito il direttore dell'ufficio rischio sismico e vulcanico della Protezione civile, Mauro Dolce: "Trattandosi di una procedura articolata nei contenuti e nei risultati prodotti, un'interpretazione corretta delle perdite attese e della vulnerabilita' relativa ad ogni Comune richiede una lettura del dato corretta e ponderata, sulla base di tutti i dati forniti dalle analisi, evitando viceversa conclusioni o raffronti approssimativi basati su letture parziali dei risultati".

Il grande vantaggio di questa procedura consiste nel fatto che "la valutazione delle perdite attese, formulate con maggior aderenza alle problematiche del territorio e del costruito locali, sono differenziate per le varie zone del centro urbano in cui questo viene preliminarmente suddiviso e pertanto possono rivelarsi un importante strumento di supporto alla pianificazione e in particolare a quella di emergenza".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog