Cerca

Bpm: Procura Milano apre inchiesta per insider trading/Adnkronos

Finanza

Milano, 21 giu. - (Adnkronos) - Aumenta la pressione sulla Banca Popolare di Milano in attesa dell'assemblea degli azionisti di sabato prossimo. Oltre alla febbre che ha colpito il titolo in borsa, ormai in balia della speculazione, si delinea piu' chiaramente il fronte giudiziario apertosi nei giorni scorsi. Mentre il direttore generale della banca, Enzo Chiesa, tenta di gettare acqua sul fuoco delle aggregazioni, con Bpm nel ruolo di preda, e del voto sull'aumento delle deleghe di voto, contro cui i sindacati interni hanno gia' annunciato voto contrario in assemblea. La Procura di Milano, si e' appreso oggi, ha avviato un'indagine per insider trading a carico di ignoti, dopo che Chiesa ha presentato un esposto per fuga di notizie a seguito della pubblicazione su alcuni quotidiani di stralci della relazione ispettiva della Banca d'Italia sulla popolare milanese. All'esposto e' stata allegata la relazione dell'istituto di Via Nazionale, il documento che e' stato diffuso all'esterno.

"Abbiamo fatto l'esposto in Guardia di Finanza -ha spiegato Chiesa a margine di un convegno oggi a Milano- penso che i documenti che sono stati presentati siano stati trasmessi alla Procura". Gli inquirenti, con il sostituto procuratore Roberto Pellicano titolare del fascicolo, non escludono che l'analisi dei fatti possa portare a una diversa contestazione e cioe' a quella di aggiottaggio.

Sul fronte delle operazioni straordinarie Chiesa ha cercato di spegnere i facili entusiasmi dei mercati. "Non c'e' mai stata alcuna operazione straordinaria e non e' nostra volonta' farne", ha ribadito il direttore generale, dopo che nei giorni scorsi si sono rincorse indiscrezioni di stampa, tutte smentite, su un possibile interesse, a turno, della francese Bnp Paribas, di Bper, Credit Mutuel, Mediobanca e Unicredit."Se e' volonta' di qualcun'altro -ha aggiunto Chiesa- lo apprenderemo". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog