Cerca

Bpm: Procura Milano apre inchiesta per insider trading/Adnkronos (2)

Finanza

(Adnkronos) - Anche l'amministratore delegato di Unicredit, Federico Ghizzoni, e' intervenuto per smentire l'interesse per l'istituto di Piazza Meda. "Non siamo interessati a un'eventuale acquisizione di Bpm, non ne abbiamo mai discusso", ha spiegato, precisando che il gruppo di Piazza Cordusio sta cercando comunque di crescere in Lombardia, "ma non attraverso acquisizioni".

Sullo sfondo rimangono in Bpm le tensioni in vista della prossima assemblea dei soci sull'innalzamento da tre a cinque delle deleghe di voto per i soci non dipendenti della banca. In ogni caso, ha sottolineato Chiesa, la bocciatura in assemblea della proposta caldeggiata da Bankitalia di aumentare le deleghe di voto non avra' conseguenza sulla banca. In primo luogo, sempre secondo il dg, non ci sara' alcun rischio di dimissioni da parte del cda o del presidente Massimo Ponzellini, dopo che proprio il board aveva approvato la proposta sulle deleghe. "No, assolutamente no, non ne vedrei il motivo", ha risposto Chiesa.

In secondo luogo non ci saranno conseguenza nemmeno sulla gestione della banca e sui conti. "Noi come management e cda -ha continuato- quello che dovevamo fare l'abbiamo fatto. Abbiamo portato la proposta in assemblea e decideranno i soci. Vedremo sabato sera". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog