Cerca

Pistoia: ultranovantenne vive da indigente, muore e lascia 4 mln a case di cura

Cronaca

Pistoia, 21 giu. - (Adnkronos) - Quando hanno aperto il testamento, sono rimasti di stucco: non potevano credere che il 94enne che avevano accudito era in realta' un milionario, che ha lasciato beni per 4 milioni di euro alla Societa' della Salute della Valdinievole (in provincia di Pistoia), con il vincolo che quel denaro serva ad accudire atri anziani come lui. La vicenda ha dell'incredibile, perche' il protagonista, Giuseppe Pizza, aveva vissuto da indigente, in una casa malridotta di Collodi (Pistoia), prima di trasferirsi in una residenza per anziani a Lamporecchio.

Qui tutti lo credevano povero, e lo hanno accudito con amore e tante cure. Il 94enne e' morto a dicembre, e pochi giorni prima del decesso aveva detto a medici e infermieri che si era trovato molto bene con loro, e che desiderava che anche altri anziani ricevessero lo stesso trattamento. Nessuno pensava che a quelle parole sarebbero seguiti fatti concreti.

Nei giorni scorsi e' stato aperto il testamento, ed e' emerso che Pizza aveva lasciato 4 milioni tra case, terreni e contanti, alla Societa' della salute della Valdinievole, consorzio pubblico sanitario di Comuni e Asl. Unico vincolo, impiegare i suoi beni per accudire gli anziani. Da quanto si e' scoperto in seguito, e' emerso che l'anziano, che non aveva parenti e non si era mai sposato, da giovane era stato un imprenditore di successo e aveva accumulato una notevole ricchezza. Di cui adesso beneficeranno altri anziani bisognosi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog