Cerca

Veneto: giunta regionale approva il 'piano caldo 2011' (2)

Cronaca

(Adnkronos) - ''L'obiettivo -aggiunge Coletto- e' quello di essere quanto piu' tempestivi possibile nell'attivazione e soprattutto nell'azione di aiuto alle persone in difficolta' e d'intervento nei casi di patologie improvvise, come i colpi di calore''. Le procedure del ''Piano Caldo 2011'' prevedono che sia l'Arpav ad emettere, fino al 15 settembre, un bollettino quotidiano sullo stato climatico di 4 aree individuate (montana, pedemontana, continentale e costiera), integrando le previsioni del tempo con il monitoraggio dell'ozono, dell'indice di disagio fisico e della qualita' dell'aria.

Qualora il bollettino indicasse una previsione di disagio prolungato, il Coordinamento Regionale in Emergenza - Sala Operativa di Protezione Civile attivera' l'allarme climatico ai servizi sanitari (segnatamente 118, Pronto Soccorso e Distretti Sanitari) in grado di rispondere ai bisogni della popolazione e alle Direzioni Generali di riferimento. E' anche previsto che le Ullss abbiano propri referenti aziendali ed eventuali sostituti e predispongano elenchi di referenti dei Distretti, dei Pronto Soccorso e delle Centrali 118.(segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog