Cerca

Fotografia: a Merano Arte 40 scatti di Elliott Erwitt (2)

Cultura

(Adnkronos) - Molto importante e' anche un suo libro dedicato al pubblico dei musei chiamato 'Museum watching', in cui non solo anticipa una tematica ripresa da ben piu' celebrati artisti come Thomas Struth, ma da cui emerge la sua intelligenza nel considerare sempre il rapporto tra l'opera d'arte e lo spettatore, come punto di vista privilegiato della pratica artistica.

Instancabile e sempre concentrato su nuovi progetti, Elliott Erwitt e' un fotografo che lascia ancora il segno e che rappresenta non solo la storia della fotografia, ma anche un esempio di passione per un lavoro straordinario che lo ha portato a contatto con i grandi del Novecento, ma anche con le persone comuni e con la vita delle grandi metropoli.

Erwitt e' un reporter sempre in viaggio. All'inizio della sua carriera ha lavorato per il Governo americano, ma e' stato determinante l'incontro con Robert Capa, co-fondatore, con Cartier-Bresson, Rodger e Seymour, dell'agenzia Magnum, la celebre cooperativa di grandissimi fotografi che sono stati i testimoni dei grandi eventi del secolo scorso. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog