Cerca

Caltanissetta: famiglia sterminata, forse questioni di confine movente strage

Cronaca

Palermo, 21 giu. - (Adnkronos) - Potrebbero esserci dei contrasti legati a questioni di confine tra terreni alla base della strage, costata la vita stamani ad un'intera famiglia a Butera (Caltanissetta). I carabinieri sono alla ricerca di un uomo, che nelle ultime settimane avrebbe avuto violente discussioni con Filippo Militano, l'uomo di 48 anni, ucciso insieme alla moglie e al figlio 13enne in contrada Desusino.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il killer dopo aver crivellato di colpi la moglie e il ragazzino, ha fatto fuoco contro il bracciante agricolo, il cui cadavere e' stato ritrovato dagli investigatori nelle campagne accanto a un trattore. Forse l'uomo alla vista del suo aguzzino ha tentato la fuga, ma il mezzo si e' ribaltato ed il sicario lo ha raggiunto esplodendogli contro sei colpi di pistola. Sul posto ci sono anche i Ris di Messina alla ricerca di eventuali tracce biologiche ed elementi utili alle indagini. Intanto gli investigatori stanno cercando una Fiat punto nera, vista da alcuni testimoni allontanarsi dal luogo del delitto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog