Cerca

Nazismo: scavi clinica in Tirolo, 125 le salme estratte ad Hall (2)

Cronaca

(Adnkronos) - In uno studio dell'Universita' di Innsbruck, dedicato al tema delle ''Sterilizzazioni di massa ed eutanasia nazista'', si parla di tremila fra austriaci e sudtirolesi che erano stati segnalati all'autorita' in quanto affetti da cosiddette ''malattie ereditarie'', tra le quali i nazisti annoveravano anche la follia. Il periodo delle denunce va dall'annessione dell'Austria alla Grande Germania (1938) sino al'45.

Il personale sanitario era obbligato dalle norme naziste a denunciare i casi che incontravano. Se ne occupavano poi i Tribunali per le malattie ereditarie - uno dei quali era attivo ad Innsbruck, capoluogo del Tirolo - che potevano disporre il ricovero coatto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog