Cerca

Mostre: 'Una storia a ricamo', la ricomposizione di raro ciclo boemo di fine Trecento (2)

Cultura

(Adnkronos) - L'esposizione intende anzitutto raccontare una storia: quella che il Liechtenstein, partendo dalla Passio Sancti Vigilii, volle porre a decoro di quel parato solenne che avrebbe indossato durante la cerimonia della sua consacrazione episcopale. Il programma iconografico che egli detto' racchiudeva un ben preciso messaggio: affermare l'esistenza di una linea di continuita' tra la sua azione e quella del fondatore della Chiesa trentina.

Attestando la protezione e benedizione di Vigilio sulla sua consacrazione episcopale, il Liechtenstein legittimava il proprio ruolo di guida spirituale della diocesi; al contempo, in quanto principe del Sacro Romano Impero, vassallo dell'imperatore, Giorgio intendeva affermare da subito e con forza la propria autorita' sul Principato.

In secondo luogo la mostra puntera' l'attenzione su quella che potremmo definire una sorta di ''pittura ad ago'': il ricamo, una tecnica di antichissima origine, a torto confinata nell'ambito delle cosiddette arti minori per il suo porsi a meta' strada tra produzione artistica e artigianale. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog