Cerca

Firenze: sabato un convegno sulla cittadella curda di Erbil (2)

Cronaca

(Adnkronos) - ''Firenze - afferma da Empoli - puo' avere un ruolo molto importante nel dare una mano a questa citta', il cui nucleo, la cittadella archeologica, e' straordinaria. Il Comune e' impegnato in prima linea in un'attivita' di lobbyng presso l'Unesco perche' possa essere inserita nel patrimonio mondiale dell'umanita'. Anche questo convegno, che per un giorno mette insieme relatori fiorentini, italiani e curdi, puo' essere un bellissimo momento di diplomazia culturale e solidale''.

''I rapporti tra Firenze ed Erbil - ha ricordato Agostini - risalgono al 2007, quando un rappresentante della citta' curda partecipo' al convegno promosso dai sindaci aderenti all'associazione Mayors for Peace. Da allora il legame non si e' mai spezzato: il popolo del Kurdistan guarda con favore e attenzione all'Italia in generale e a Firenze in particolare e nostro interesse e' continuare a promuovere temi che ci stanno a cuore come la cultura, i diritti, le pari opportunita' e la legalita'''.

''La cittadella di Erbil - ha spiegato Pruneti - sorge su una collinetta artificiale di circa 50 metri e nel corso dei secoli e' sempre stata abitata, fenomeno urbanistico inedito in Europa. Al momento, pero', la popolazione si e' concentrata nei sobborghi e c'e' il rischio di un progressivo abbandono e degrado del sito archeologico. Sono attualmente in corso progetti di recupero a cura delle universita' di Roma e Napoli che puntano alla catalogazione del patrimonio culturale, primo passo indispensabile per la salvaguardia dell'area''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog