Cerca

Commercio estero: Istat, a maggio in calo import (-2,2%) extra Ue

Economia

Roma, 22 giu. - (Adnkronos) - A maggio 2011 i dati sul commercio estero extra Ue mostrano un calo rispetto al mese precedente tanto per le importazioni (-2,2%) che per le esportazioni (-0,9%). Lo comunica l'Istat sottolineando come nell'ultimo trimestre, tuttavia, la crescita congiunturale delle importazioni (+3,6%) sia piu' sostenuta di quella delle esportazioni (+3%). Su base annua la crescita si mantiene su tassi elevati e molto simili per importazioni (+20,6%) ed esportazioni (+20,9%). A maggio l'Istat segnala l'ampliamento del disavanzo commerciale con i paesi extra Ue, che raggiunge -1,8 miliardi, rispetto a -1,5 miliardi di maggio 2010.

Il deficit del comparto energetico e' piu' ampio rispetto ad un anno prima (rispettivamente -4,7 e -4,3 miliardi), ma cresce l'avanzo nell'interscambio di prodotti non energetici: da 2,7 miliardi di maggio 2010 a 2,8 miliardi di maggio 2011.

La crescita delle esportazioni coinvolge tutti i principali comparti, con particolare intensita' per i prodotti energetici (+35,3%) e tassi piu' contenuti per i beni strumentali (+21,8%), i beni di consumo (+19,8%) ed i prodotti intermedi (+17,9%). (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog