Cerca

Scrittori: si conclude a Ischia 'Omaggio' allo scrittore portoghese Saramago (2)

Cultura

(Adnkronos) - ''Il concetto di ''isola'' nella poetica saramaghiana - ricordano gli organizzatori - traguarda il ''tutto'', nel senso che vuole portare alla luce la ''verita' del tutto'' come espressione di un impegno civile e morale contenente ''tutta la verita' sopportabile'' che non ammette tentennamenti. Del resto questa verita' e' stagliata attraverso i suoi contorni ischitani: essi sono cosi' chiari e precisi da imporre contemporaneamente i limiti interni e le possibili aperture all'esterno".

"Non per nulla - proseguono - nel percorso narrativo dello scrittore lusitano, la contrapposizione cecita'/lucidita' indica in modo perentorio e tassativo il confine dal quale iniziare ad intraprendere il viaggio della conoscenza, una volta riconosciuta l'impossibile ambiguita' di rimanere fermi a ''osservare ciechi che vedono, ciechi che, pur vedendo, non vedono''. Esposta al sole, contornata dal mare, trafitta dal vento, l'isola non puo' sottrarsi alla propria visibilita' del tutto che immediatamente si riconosce e consente di riconoscersi. E' li', e cio' basta. Il nostro compito e' di vederla. Meglio: di guardarla mentre la abitiamo distratti e incuranti della sua verita', cosi' da poterci guardare, osservando, grazie a Jose' Saramago, l'isola che siamo noi''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog