Cerca

Milano: picchio' a morte fidanzata per 40 minuti, chiesto rito immediato

Cronaca

Milano, 22 giu. (Adnkronos) - Quaranta interminabili minuti. Tanto e' durato il pestaggio di Monica Savio, la 36enne uccisa lo scorso 9 gennaio ad Arluno dall'uomo con cui aveva una difficile relazione. E' quanto si scopre all'esito dell'inchiesta del pubblico ministero Grazia Pradella, che ha chiesto per Roberto Cecchetti, grafico di 28 anni, il giudizio immediato per omicidio volontario aggravato dalla crudelta' e dai futili motivi.

In quei 40 minuti, hanno ricostruito gli inquirenti, l'uomo ha infierito sul volto della fidanzata rompendole la mandibola, devastandole gli occhi e riducendole il naso una specie di poltiglia. La ragazza e' morta per il dissanguamento dal naso. Non 'pago' dello scempio fatto, Cecchetti ha cercato di strozzarla senza riuscirci a causa della menomazione di una mano. Per questo l'ha caricata sull'auto e abbandonata agonizzante in un giardinetto di Arluno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog