Cerca

Disabili: Anfass e altre associazioni in piazza contro tagli welfare

Cronaca

Roma, 22 giu. (Adnkronos) - Associazioni in piazza, giovedi' davanti Montecitorio a Roma, per protestare contro i tagli al welfare. E per rivendicare "i diritti da troppo tempo calpestati dai tagli alle risorse per le persone con disabilita' e per i loro familiari", spiega l'Associazione Nazionale di Persone con Disabilita' Intellettiva e Relazionale (Anffas), che partecipera' alla mobilitazione nazionale per i diritti sociali e la riforma del welfare, promossa dal Forum del Terzo settore e dalla campagna 'I diritti alzano la voce'. "Tra i fondi colpiti - denuncia ancora l'Anfass in una nota - anche quello per il diritto al lavoro delle persone con disabilita' che sara' tagliato del 75%".

L'associazione si oppone alla cancellazione progressiva, a partire dal 2012, del Fondo per le politiche sociali e del Fondo per la non autosufficienza - quest'ultimo abrogato nel 2011 senza previsione di ripristino - che privera' di ogni assistenza il 20% delle persone con disabilita' al Nord, il 30% al Centro e il 50% al Sud. Inoltre la decurtazione delle risorse sulla scuola causera' gravi disagi agli studenti disabili.

"La situazione - denuncia il presidente nazionale Roberto Speziale - non e' piu' tollerabile e non siamo piu' disposti a rimanere in silenzio. La manifestazione di giovedi' sara' solo la prima di tante in cui saremo protagonisti attivi, non solo come sede nazionale ma anche a livello regionale e locale". "Questa - conclude Speziale - non e' l'unica mobilitazione che si sta svolgendo: sempre in questi giorni moltissime altre persone, compresi i disabili di cui ci prendiamo cura, si stanno muovendo con le strutture regionali di Anffas, in coordinamento Fish Onlus, attraverso presi'di davanti alle Prefetture o alle Regioni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog