Cerca

Criminalita': Foggia, latitante Li Bergolis protetto anche da uomini di altri clan (2)

Cronaca

(Adnkronos) - In carcere sono finiti Emiliano Francavilla, 31 anni, a capo dell'omonimo clan, Mario Clemente, 30, Alessandro Lanza, 32, Mario Lanza, 29, fratello di Alessandro, tutti di Foggia. E poi Enzo Miucci, 27 anni, di Monte Sant'Angelo, sorvegliato speciale, Angelo Gioacchino Grilli, 32 anni, originario di Manfredonia, rinchiuso nel carcere di Bologna, accusati di aver favorito la latitanza del boss Franco li Bergolis, con l'aggravante di aver agito per agevolare l'associazione mafiosa di appartenenza, denominata originariamente 'clan dei Montanari', di Monte Sant'Angelo.

Arrestati anche Emilio Franco, 55 anni, originario del salernitano, residente a Milano, Giulio Guerra, 21, originario di Monte Sant'Angelo, residente nel milanese, accusati entrambi di detenzione, porto e commercio di arma illegale, e Donato Bisceglia, 25, di Monte Sant'Angelo, accusato di tentata estorsione, con l'aggravante mafiosa.

Ai domiciliari sono finiti Umberto Buccino, 21 anni, Grazio Palumbo, 36, Antonio Lauriola, 46, tutti di Manfredonia, accusati di aver favorito la latitanza del boss Franco li Bergolis. Due obblighi di dimora per Giuseppe D'Ambrosio, 27 anni, e Vincenzo D'Ambrosio, 53, entrambi di Manfredonia accusati di aver favorito la latitanza del boss.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog