Cerca

Fiat: assessore Sicilia, deludenti proposte per Termini Imerese

Economia

Palermo, 22 giu. - (Adnkronos) - "Ci aspettavamo altro. Il risultato al momento e' deludente. In lizza ci sono 5 aziende, due si sono ritirate e una, la Dr, il cui progetto di produzione di automobili sembrerebbe interessante, non e' ancora ufficialmente entrata nella lista ufficiale di Invitalia". A dirlo e' l'assessore regionale alle Attivita' produttive della Sicilia, Marco Venturi, che oggi ha incontrato a Termini Imerese (Palermo), i sindacati per presentare la bozza di accordo di programma per l'infrastrutturazione dell'area industriale di Termini Imerese in vista dell'addio della Fiat allo stabilimento siciliano.

"Probabilmente - aggiunge - occorre cambiare strategia, cercare altre aziende in Italia e nel mondo spiegando meglio che conviene investire in Sicilia, anche perche' sono disponibili circa 350 milioni (250 della Regione e 100 dello Stato) per sostenere investimenti a Termini Imerese". Venturi sta valutando l'ipotesi, da condividere con l'intera giunta e con il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, di chiedere a Fiat di prendere in considerazione la possibilita' di posticipare la data di dismissione dagli stabilimenti di Termini Imerese, fissata al 31 dicembre 2011.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog