Cerca

Fiat: sindacati europei-Usa, rete globale per sostenere diritti lavoratori

Economia

Torino, 22 giu. - (Adnkronos) - "Per evitare che i lavoratori vengano giocati gli uni contro gli altri la cooperazione internazionale dei rappresentanti dei lavoratori e dei sindacati e' assolutamente necessaria, ancor piu' in un momento di crisi dove vi sono rischi di chiusura di impianti e di perdita di posti di lavoro". E' quanto si legge nel documento finale dell'incontro svoltosi a Torino che per la prima volta ha visto riuniti i sindacati europei e americani di Fiat Chrysler in cui si precisa che "lo scopo principale della riunione, e' stato, pertanto, quello di creare una struttura sostenibile per una rete globale Fiat Chrysler".

A questo proposito, nel corso dell'incontro, si e' deciso che sotto la leadership della Fism (Federazione internazionale dei sindacati metalmeccanici), un coordinatore e un gruppo di persone di riferimento in rappresentanza di ciascun paese gestiranno la rete, raccogliendo e distribuendo informazioni e organizzando, dove e' necessario, il sostegno reciproco e le azioni comuni.

In particolare Bob King, presidente della Uaw, il sindacato americano dei lavoratori dell'auto, Maurizio Landini, leader della Fiom, Bruno Vitali e Eros Panicali, rispettivamente segretario nazionale di Fim e Uilm, insieme ad un rappresentante del Brasile il cui nome non e' stato ancora indicato, avranno la responsabilita' della direzione politica di questa rete e costituiranno un gruppo di contatto con il management.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog