Cerca

Bologna: Tribunale, 7 giorni ai Garanti per pronuncia su referendum scuole materne

Cronaca

Bologna, 22 giu. - (Adnkronos) - Il Comitato dei garanti del Comune di Bologna ha sette giorni di tempo, dalla data della notifica dell'ordinanza del giudice, per esprimersi in merito all'ammissibilita' del quesito referendario proposto dal comitato Articolo 33 in merito al finanziamento pubblico alle scuole materne private. E' quanto ha stabilito il Tribunale di Bologna, cui il comitato promotore del referendum consultivo si e' rivolto per avviare l'iter finalizzato alla consultazione.

Il vicepresidente e portavoce del Comitato Articolo 33 Maurizio Cecconi ricorda, infatti, in una nota che il referendum e' "una procedura di partecipazione democratica che non puo' essere illegittimamente ostacolata, ne' confusa con la successiva fase di indizione del referendum".

Un principio questo che il comitato ribadisce anche in una lettera inviata al sindaco Virginio Merola cui si appella affinche' sia rispettato il diritto dei bolognesi "di sapere se il quesito e' ammissibile e quindi procedere senza indugi alla raccolta delle firme, che, se favorevolmente conclusa, conduce all'indizione del referendum o se e' inammissibile e quindi adoperarsi prontamente per una riformulazione del quesito". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog