Cerca

Fiat: Cisl Sicilia, su Termini Imerese troppi ritardi e incertezze (2)

Economia

(Adnkronos) - Per Bernava serve "un'azione comune, enti locali, Regione, governo nazionale, sindacati, seria e concreta che miri a rendere Termini Imerese un'area industriale capace di attrarre investimenti con incentivi e infrastrutture adeguate, e allo stesso tempo, attivare un tavolo affinche' Fiat conceda la moratoria e non abbandoni lo stabilimento il 31 dicembre, i lavoratori non possono pagare i ritardi".

Il segretario della Cisl di Palermo, Mimmo Milazzo ha aggiunto ''devono essere creati nuovi spazi all'interno dell'area industriale di Termini per attrarre imprese serie e capaci di autofinanziarsi, e accelerare, al tempo stesso, il percorso di individuazione delle proposte. Ci preoccupa - ha concluso Milazzo - l'ipotesi della mancanza di un'offerta seria nel settore dell'auto nel caso in cui Dr Motors non dovesse superare il vaglio di Invitalia. In questo momento, i piani industriali in gioco se pur innovativi non intervengono e non risolvono l'emergenza occupazionale causata dall'abbandoni di Fiat".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog