Cerca

Sicilia: nasce all'Ars coordinamento Terzo Polo, no a voto anticipato e a primarie

Politica

Palermo, 22 giu. - (Adnkronos) - No alle elezioni anticipate e alle primarie di coalizione e si' al candidato unico per le prossime amministrative. Il Terzo Polo all'Assemblea regionale siciliana serra i ranghi e presenta ai giornalisti il suo nuovo coordinamento unico, in cui confluiscono i parlamentari di Mpa, Udc, Fli ed Alleati per la Sicilia. In tutto trenta deputati, ossia un terzo degli inquilini di Sala d'Ercole. "Il coordinamento rafforza un percorso gia' iniziato - ha spiegato il capogruppo del Mpa, Francesco Musotto -. Il nostro obiettivo e' far sentire la nostra voce ed essere da sprone al Governo Lombardo". Un Esecutivo, pero', che dovra' arrivare sino alla scadenza naturale della legislatura.

Non piace ai terzopolisti, infatti, l'ipotesi di elezioni anticipate, sollecitate dal Partito democratico, big sponsor sino a qualche mese fa della Giunta Lombardo. "Non capisco - dice ancora Musotto - la proposta dei democratici di andare ad voto anticipato. Noi siamo assolutamente contrari. E' una soluzione che non ha senso perche' i prossimi due anni dovranno, invece, servire per portare a compimento le riforme avviate dal Governo". E sull'ipotesi di un passaggio da una giunta tecnica, ormai mal digerita dal Pd, ad una politica il capogruppo autonomista all'Ars spiega: "Non siamo affezionati a nessuna delle due ipotesi. Per noi non ha importanza, la cosa importante e' che prosegua azione riformatrice. Sicuramente i tecnici potevano fare di piu', ma molti di questi assessori sono di area Pd e, quindi, non rispondono certo a noi". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog