Cerca

Carceri: Pannella, grazie ad Alfano per aver ascoltato nostre posizioni

Politica

Roma, 22 giu. - (Adnkronos) - "In mattinata ho ricevuto la gradita visita preannunciatami del ministro della Giustizia Angelino Alfano, con il quale ci siamo intrattenuti per circa un'ora. Nel corso della comunicazione oltre ad informarsi sulle mie condizioni e prospettive di salute, abbiamo affrontato il tema principe non solamente di noi Radicali, ma anche per il ministro Alfano, della crisi istituzionale e sociale del nostro Paese: quello della giustizia e della sua appendice carceraria, in relazione al problema posto dal critico rapporto con diritti umani, civili, costituzionali a tutti drammaticamente evidenti". Lo rende noto Marco Pannella.

"I punti di vista, d'altra parte letteralmente, inevitabilmente, come tali, diversi -aggiunge- vanno confrontati e approfonditi. Da parte del ministro Angelino Alfano, nella sua iniziativa personale di stamane mostra quanto paghiamo il fatto che da decenni alla 'democrazia' e al popolo italiano non e' stato possibile di aprire perfino questo dibattito, a tal punto che da 30 anni la proposta Radicale sulla riforma necessaria per non permanere in una situazione di orripilante estraneita' a ogni forma di legalita' costituzionale e nazionale, internazionale ed europea attraverso lo strumento della 'amnistia' non e' sostanzialmente conosciuta nemmeno da coloro che continuano a cercare da troppo tempo di giungere alla riforma obbligatoria, oltre che necessaria, ottenendo semplicemente l'attuale protrarsi della tragica situazione istituzionale e sociale in cui versano con milioni e milioni di persone e di famiglie il nostro Paese, la nostra societa' e il nostro Stato". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog