Cerca

Sicilia: Legambiente, isola al top classifica cemento illegale (2)

Cronaca

(Adnkronos) - ''Abbiamo verificato la fondatezza delle dichiarazioni del sindaco Carava' e dei suoi consulenti - spiega il presidente regionale di Legambiente Sicilia - e siamo giunti alla conclusione che si tratta di una lettura forzata degli strumenti urbanistici vigenti nel Comune a partire dagli anni 70. Il decreto del 73, presentato da Carava' e consulenti come soluzione dei problemi degli abusivi di Campobello, in realta' approva il piano comprensoriale del Belice post terremoto e non prevede affatto la possibilita' di realizzare le centinaia di case abusive di Capo Granitola e Tre Fontane, anzi quelle aree, sempre nel 73, furono in parte destinate a verde di rispetto della fascia costiera, zona V; a zone per attrezzature e servizi anche a fini turistici, zona F, e non erano affatto individuate come zone gia' urbanizzate e di completamento. Quelle case sono, quindi, insanabili e rimarranno tali nonostante le dichiarazioni di Carara' e consulenti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog