Cerca

Fiat: sindacati Europa e Usa a Marchionne, serve accordo quadro internazionale

Economia

Torino, 22 giu. - (Adnkronos) - Una lettera all'ad di Fiat e Chrysler, Sergio Marchionne per avviare trattative per il riconoscimento di un consiglio mondiale dei lavoratori e per un accordo quadro internazionale che garantisca il rispetto dei diritti minumi. E' la prima iniziativa comune che assumera' la rete sindacale globale Fiat-Chrysler riunitasi a Torino. All'incontro hanno preso parte i rappresentanti sindacali di Fiat, Fiat Industrial e Chrysler provenienti dai vari paesi europei e dal resto del mondo.

''Fiat-Chrysler e' un'impresa gloabale che ha stabilimenti in molti paesi - hanno spiegato i partecipanti al termine dell'incontro, il primo che ha riunito rappresentanti dei lavoratori dei due gruppi - il suo management opera su scala globale e le decisioni sono prese aldila' dei confini nazionali. Siamo convinti che un approccio costruttivo da parte della direzione e dei sindacati a livello nazionale, europeo ed internazionale incoraggerebbe la soluzione dei problemi nell'interesse reciproco dell'azienda e dei lavoratori''.

Nella lettera che sara' inviata a Marchionne, i sindacati, tra l'altro, rilevano che ''quando siamo presi sul serio, ci vengono date tutte le informazioni e siamo trattati a tutti gli effetti partner, abbiamo sempre dimostrato responsabilita' e lavorato costruttivamente per il successo reciproco''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog