Cerca

Maturita': assessore Veneto, siamo quello che mangiamo

Cronaca

Venezia, 22 giu. - (Adnkronos) - ''Le tracce della prova di maturita' hanno indicato quest'anno un tema affascinante, definito socio-economico, ma secondo me anche politico-filosofico. Siamo quel che mangiamo: una affermazione rispetto alla quale la scelta del cibo implica anche la scelta del futuro che vogliamo per noi e i nostri figli''. Franco Manzato, assessore all'agricoltura del Veneto, non solo si complimenta con la frase proposta tra le altre per il cosiddetto saggio breve, ma non ha dubbi: ''se avessi rifatto quest'anno la maturita', la scelta sarebbe stata immediata: questo argomento e' il fondamento della societa' che pretendiamo di costruire''.

''Noi viviamo nel mondo, nel nostro mondo e nel nostro territorio, ne siamo il frutto e i custodi, e anche i consumatori -afferma Manzato- la' dove il cibo non e' solo nutrimento necessario alla vita ma e' ad un tempo evento culturale, piacere personale, occasione sociale, pratica salutista dalla quale dipende in gran parte il nostro equilibrio fisico. Di piu', il cibo diventa occasione per esaltare le qualita' del territorio stesso e per esprimere la nostra capacita' di migliorarlo e migliorarne i prodotti. Un mondo di merendine e alimenti artefatti non e' diverso dall'incubo di Metropolis. Un mondo monoculturale, fatto di sapori artificiali, grassi, proteine, carboidrati, sali minerali e cosi' via ci ha dato piu' peso che benessere, ci ha ingrassato ma non ci ha nutrito, ci ha tolto il piacere della convivialita' e la possibilita' di apprezzare le sfumature del gusto''.(segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog