Cerca

Firenze: Staccioli, la Lega Nord dice stop ai money transfer

Cronaca

Firenze, 22 giu. - (Adnkronos) - ''La notizia della maxi operazione delle Fiamme Gialle che ha portato alla chiusura di 70 aziende cinesi situate nel comprensorio fiorentino e pratese preoccupa molto i vertici toscani della Lega Nord''. E' quanto si legge in un comunicato del Carroccio. E' la vicecapogruppo in Consiglio Regionale, Marina Staccioli, ad intervenire su quanto accaduto.

''Per prima cosa voglio complimentarmi con la Guardia di Finanza che, grazie a questa importante operazione che ha visto impegnato un dispiegamento di forze imponente, ha sferrato un duro colpo alla criminalita' organizzata cinese. Nonostante la felicita' momentanea, pero', dobbiamo amaramente constatare come le nostre perplessita' circa giri di affari poco chiari fossero giustamente fondate. Il trasferimento di denaro contante all'estero e' un fenomeno che se non regolamentato arreca gravi danni alle casse dell'erario e a tutta la nostra economia''.

''Serve da parte della politica -ha aggiunto Staccioli- una maggiore attenzione verso questo tipo di escamotage che la criminalita' organizzata utilizza per i propri traffici illeciti. Da alcune relazioni parlamentari e dei servizi segreti emerge che le strutture territoriali dei money transfer stanno aumentando in misura esponenziale e sono piu' capillari addirittura degli uffici postali e di gruppi bancari leader in Italia''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog