Cerca

Firenze: Villa (Pdl), sul Buontalenti Provincia si nascondeva dietro un dito

Cronaca

Firenze, 22 giu. - (Adnkronos) - ''I casi sono due: o il patto di stabilita' e' stato accantonato, o l'assessore Di Fede si e' accorto che i fondi per la messa in sicurezza del Buontalenti c'erano, bastava individuarli. Si e' reso conto di aver preso un abbaglio, e nel giro di 10 giorni ha cambiato idea. Meglio tardi che mai''. Cosi' il consigliere regionale del Pdl e coordinatore regionale della Giovane Italia Tommaso Villa a commento degli stanziamenti per l'edilizia scolastica annunciati stamani dall'assessore all'istruzione della provincia di Firenze Giovanni Di Fede. Denari destinati anche alla messa in sicurezza dell'Istituto Buontalenti.

''Il 10 giugno scorso, quando cadde il controsoffitto, l'assessore Di Fede punto' il dito contro il Patto di stabilita', indicandolo come il vero responsabile dell'incidente. A distanza di 12 giorni ecco che la Provincia trova i fondi per gli interventi. Evidentemente i soldi ci sono, e sono utilizzabili. E ce n'erano anche in passato. Peccato che la Provincia ha preferito impegnarli in nuove aule, anziche' mettere in sicurezza i locali pericolanti. E dire che la situazione del Buontalenti era nota dalla primavera del 2010. L'assessore faccia ammenda per la leggerezza delle sue dichiarazioni e si assuma le responsabilita', anziche' scaricarle altrove'', conclude Villa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog