Cerca

Finanza: World Wealth Report, russi spendono in orologi, cinesi in Ferrari

Economia

Milano, 22 giu. - (Adnkronos) - I ricchi investitori del pianeta non rinunciano ai 'Passion Investment', gli investimenti che riguardano oggetti di lusso, arte, gioielli, macchine e barche. Ad attrarre maggiormente questo tipo di oggetti sono i 'Paperoni' che provengono dai mercati emergenti. E se i russi spendono in orolofi i cinesi sono attratti dalle Ferrari. E' questo il quadro tracciato dal 'World Wealth Report' 2011, presentato oggi nella sede milanese della Bank of America da Merrill Lynch wealth management, l'istituzione finanziaria che fa capo alla banca statunitense e dalla societa' di consulenza Capgemini.

Gli oggetti di lusso da collezione, ossia automobili di lusso, jet e imbarcazioni, rimangono i principali 'passion investment' degli Hnwi, (High Net Worth Individual), coloro che dispongono di un patrimonio investibile di almeno un milione di dollari. Nel 2010 gli oggetti di lusso rappresentano il 29% del totale dei 'passion investment'. L'arte il 22% su scala globale, mentre in Europa e in America Latina corrisponde al 27 e 28% degli investimenti.

La domanda per i beni di lusso nel 2010 proviene soprattutto dai mercati emergenti. In particolare l'area Asia-Pacifico, la Russia, il Medio Oriente, India e Brasile hanno mostrato interesse per i beni da collezione. Secondo la ricerca, Ferrari ha annunciato un aumento pari quasi al 50% delle vendite in Cina nel 2010, rispetto al 2009. Nel settore dell'arte i primi investitori sono i cinesi, che privilegiano l'arte europea. Per quanto riguarda il settore dei gioielli e degli orologi, la domanda maggiore proviene dalla Russia e dal Medio Oriente, anche se quella degli investitori mediorientali e' calata del 6% nel 2010 rispetto al 2009.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog