Cerca

Finanza: i ricchi del mondo superano i livelli pre crisi, sale l'Asia (2)

Finanza

(Adnkronos) - Il 2008 e' stato l'anno in cui si e' registrato il numero di Hnwi piu' basso, 8,6 milioni, mentre nel 2009 era gia' iniziata la ripresa, con 10 milioni. Nel 2010 la ricchezza a disposizione dei 'Paperoni' era di 42,7 miliardi di dollari, il 9,7% in piu' del 2009, quando era di 39 miliardi.

La classifica 2010 dei paesi dove si concentrano i ricchi del mondo, e' rimasta quasi del tutto invariata rispetto agli anni precedenti, con in testa gli Stati Uniti, seguiti dal Giappone e dalla Germania. In questi tre paesi si concentra il 53% degli Hnwi totali. I paesi che sono cresciuti di piu' nel 2010 sono in Asia: Hong Kong +33,3%, Vietnam +33,1%, Sri Lanka +27,1%. L'Asia conquista cosi' il secondo posto, preceduta solo dal Nord America, per presenza di ricchi tra le macro aree, e sostituisce l'Europa. L'Europa cresce di poco rispetto al 2009 e torna al livello del 2007 con 3,1 milioni di ricchi. Ci sono pero' due eccezioni, la Polonia e la Svezia, dove c'e' stata una crescita rispettivamente del 28,7% e del 26,1%.

Secondo Roberto Manini, vice presidente financial services di Capgemini in Italia, "la concentrazione degli Hnwi si sta frammentando nel corso del tempo" e "se le popolazioni degli Hnwi dei mercati emergenti e in via di sviluppo cresceranno" nei paesi industrializzati ce ne saranno sempre meno. Un caso singolare e' quello dell'America Latina, una regione dove si registra una crescita della ricchezza dei 'Paperoni' nel 2010 del 9,2% rispetto al 2009. Il patrimonio stimato e' di 7,3 miliardi di dollari, che sono in mano a meno individui rispetto agli altri paesi. Questo comporta la presenza di piu' ultra Hnwi. Se nel resto del mondo gli 'ultra ricchi' sono lo 0,9% degli Hnwi, nella regione sudamericana sono il 2,4%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog