Cerca

Taranto: rapina auto ed estorsione, 4 arresti

Cronaca

Taranto, 22 giu. - (Adnkronos) - Quattro persone sono state arrestate dai carabinieri della Compagnia di Castellaneta, in provincia di Taranto, con l'accusa d estorsione. La vittima e' un commerciante di Palagianello che la sera del 12 giugno scorso venne bloccato in contrada 'Principessa' mentre percorreva sulla sua Volvo la complanare della statale 106, da malviventi a bordo di una Fiat Uno e a volto coperto. Dopo averlo minacciato con la pistola, gli rubarono la vettura. Quindi fuggirono lasciando l'automobilista ferito per terra. Dieci i giorni di prognosi refertati in ospedale. Una settimana dopo i rapinatori hanno telefonato alla vittima con il cellulare trovato in auto e gli hanno chiesto 10 mila euro per la restituzione del mezzo.

I carabinieri hanno intercettato le conversazioni anche se i malviventi spegnevano sempre l'apparecchio al termine delle chiamate. Ieri, prima hanno fatto trovare le chiavi dell'auto per terra, poi hanno chiesto all'uomo di procurarsi 5000 euro. I militari hanno visto di mattina presto una Fiat Punto con a bordo due donne che si aggirava in modo sospetto vicino a casa del commerciante. Poi i malviventi lo hanno fatto arrivare con la somma di denaro prelevata in banca in un luogo preciso in campagna dove sarebbe avvenuto lo scambio, non lontano dal luogo della rapina. Qui un giovane ha raccolto i soldi lasciati dalla vittima ed e' fuggito.

Poco dopo l'auto con le due donne e un uomo e' stata fermata dai carabinieri. All'interno sono stati trovati il telefonino rapinato e una sim card. In manette sono finiti Cosimo Russo, 44 anni, di Taranto, con precedenti, C. V., donna 31, di Castellaneta, incensurata, e A. M., 32 delle Mauritius, residente a Castellaneta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog