Cerca

Tav: Bonino, se in Valsusa non parte cantiere sconfitta per Paese

Economia

Torino, 22 giu.- (Adnkronos) - ''In Valsusa l'opposizione alla nuova Linea Torino-Lione sta assumendo i chiari segni di un movimento eversivo: se il cantiere di Chiomonte non dovesse essere avviato sarebbe la sconfitta dello Stato'' Cosi' l'assessore regionale ai Trasporti Barbara Bonino in merito all'avvio dei lavori per la nuova Linea Torino-Lione.

''Dobbiamo fare la nostra parte e rispettare le scadenze fissate dall'Unione europea - continua - se i lavori non dovessero cominciare per l'opposizione di una ristretta minoranza, sarebbe gravissimo non solo dal punto di vista economico. Oltre ad essere una preziosa occasione di sviluppo persa, per la valle e tutto il Piemonte, sarebbe uno smacco per l'immagine dell'Italia nei confronti della Francia, che ha gia' realizzato tre discenderie, e dell'Europa'', conclude Bonino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog