Cerca

Rifiuti: assessore Campania, intesa con enti locali puo' risolvere crisi in 20 giorni

Cronaca

Napoli, 22 giu. - (Adnkronos) - ''Con il Comune di Napoli, con la Provincia e sotto il coordinamento della Prefettura, ieri sera la Regione ha definito un'intesa con le Province finalizzata ad un aumento della potenzialita' di trattamento dei loro impianti attraverso una soluzione condivisa, e non autoritativa, e con un ulteriore aumento dei conferimenti, laddove possibile, e l'utilizzo delle stazioni di trasferenza, per arrivare a garantire la raccolta dell'ordinario ed un recupero di 300-400 tonnellate che, nel giro di 20 giorni, dovrebbero metterci nelle condizioni di recuperare i cumuli di rifiuti abbancati a terra''. E' quanto ha affermato l'assessore regionale all'Ambiente della Regione Campania Giovanni Romano, aprendo in Consiglio regionale il dibattito sulla crisi rifiuti.

''Allo stato attuale - ha aggiunto Romano - e' necessario continuare a conferire fuori regione, non ci sono soluzioni alternative, al momento, perche' anche le due discariche attive all'interno della Provincia di Napoli, mi riferisco a Chiaiano e a Terzino, hanno delle ragioni oggettive di limitazione della loro disponibilita' di accoglimento di rifiuti. Abbiamo chiesto alla Conferenza delle Regioni una convocazione urgente per riprendere i contatti con quelle regioni che gia' sono state disponibili a ricevere i rifiuti della Regione Campania, che non hanno niente da recriminare, perche' il rifiuto e' risultato conforme, perche' non abbiamo un centesimo di debito, perche' i rifiuti sono stati pagati per il loro smaltimento, mi riferisco all'Emilia Romagna e alla Toscana". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog