Cerca

Sicilia: D'Agostino (Mpa) a presidente Ars, governo rappresentato in Aula

Cronaca

Palermo, 22 giu. - (Adnkronos) - "Il governo e' stato rappresentato in aula dall'assessore Venturi che ha ritenuto esaurito il suo compito e superflua la sua presenza dopo che il ddl di riforma delle Asi e' stato incardinato ed accantonato su richiesta del presidente Cascio. Nessuno pensava che dopo il voto sull'incompatibilita' di Catalano si potessero continuare i lavori e si dovesse anche cambiare argomento. Peraltro il clima era anche abbastanza nervoso, visto l'esito sorprendente del voto dell'aula, per il quale francamente ci saremmo aspettati commenti ugualmente indignati da parte di Cascio, che non sono arrivati: d'altra parte si sa bene chi ha votato e perche' a favore della permanenza in Assemblea di Catalano". Lo dice il vicecapo gruppo del Mpa all'Assemblea regionale siciliana, Nicola D'Agostino, replicando alle dichiarazioni del presidente dell'Ars, Francesco Cascio.

"Cascio quando vuole sa farsi apprezzare per imparzialita', come il ruolo impone - aggiunge -, ma negli ultimi tempi non possiamo dire di aver notato comportamenti all'altezza. Non e' un mistero che voglia candidarsi alla Presidenza della Regione, ma non fa bene ne' a lui ne' tantomeno alle istituzioni che dia l'impressione, magari non voluta, di svolgere il ruolo di capopartito da presidente dell'Ars".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog