Cerca

Pedaggi: Zingaretti, in altro paese Castelli attacchino, qui al governo

Economia

Roma, 22 giu. - (Adnkronos) - ''Il viceministro Castelli non l'hanno voluto neanche quelli del suo Comune: le sue opinioni contano poco perche' per fortuna rappresenta un'oligarchia minoritaria e invidiosa. La stravaganza e' che un tipo del genere che in qualsiasi paese del mondo potrebbe fare a malapena l'attacchino, qui, grazie alla destra, fa parte del Governo". Lo dichiara in una nota il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti.

"E' il segno dell'inadeguatezza di questa classe politica che per rimanere attaccata alle poltrone sta danneggiando le famiglie italiane. Il minimo che dovrebbe chiedere la sua maggioranza sono le dimissioni, ma non lo faranno perche' si ricattano l'un l'altro", conclude.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog