Cerca

Arte: 'Maxxi Yap', Young Architects Program

Cultura

Roma, 23 giu. - (Adnkronos) - Un arcipelago di isole verdi, 18 fiori luminosi di 5 metri, e uno specchio d'acqua nella piazza del Maxxi, il Museo del XXI secolo di Roma. Balle di fieno alte un metro e 60 cm sono state scaricate nella piazza del MAXXI. Cominciano infatti i lavori per la realizzazione del progetto Whatami dello studio romano stARTT, vincitore del concorso 'MAXXI YAP', in collaborazione con il MoMA PS1.

Le balle di fieno provenienti dalle campagne delle Marche e del Lazio, serviranno a costruire un arcipelago di isole mobili ricoperte con 700 metri quadri di prato lavato (normalmente usato per i campi di calcio); una grande isola centrale fissa alta circa 2 metri e sette isole minori su ruote, che il pubblico potra' spostare secondo le sue esigenze, creeranno un paesaggio sempre diverso, illuminato la notte da 18 fiori in vetroresina rossa alti 5 metri che di giorno proietteranno invece zone di ombra.

A completare questo paesaggio artificiale anche uno specchio d'acqua corrente per rinfrescare e allietare i visitatori. Un progetto non solo affascinante ma molto attento all'ambiente: l'allestimento infatti prevede un processo di riciclo. Alla fine della stagione (16 ottobre ) le colline gia' realizzate con una prevalenza di materiali di riuso (paglia, membrana geotessile, plastica), dopo lo smontaggio, saranno donate al Comune per essere riutilizzate, insieme con i fiori luminosi, dal quartiere. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog