Cerca

Mostre: 'Mario Cresci forse fotografia. Attraverso l'umano' (2)

Cultura

(Adnkronos) - Un viaggio ''dentro'' il Sud, un viaggio intimo, quasi immobile all'interno di luoghi di fortissime persistenze e lentissime trasformazioni, fatto di innumerevoli particolari significanti da scoprire. Un viaggio che affonda dentro alle immagini, anche per cercarne le 'corrispondenze' (sia estetiche che sentimentali) e rivelare, da questa intimita' svelata, quanto l'immagine emotivamente puo' invece nascondere.

Si tratta del terzo episodio di un progetto - ideato da Luigi Ficacci e condiviso dalla Soprintendenza BSAE della Basilicata - che ha gia' visto la realizzazione, nell'arco degli ultimi otto mesi, di due precedenti appuntamenti: uno a Bologna presso la Pinacoteca Nazionale e uno a Roma all'Istituto Nazionale per la Grafica. Ogni mostra ha presentato un nucleo di lavori inediti, realizzati specificatamente dall'artista in rapporto a ciascuna sede espositiva e una parte retrospettiva comune alle tre edizioni.

A Matera la mostra, che presenta oltre cento fotografie, e' a cura di Marta Ragozzino, Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata. Con questa mostra Matera offre il meritato riconoscimento ad uno dei suoi piu' importanti protagonisti. Si tratta di un'occasione bellissima per la citta', vero e proprio fiore all'occhiello del mezzogiorno, che si candida a diventare capitale europea della cultura nel 2019.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog