Cerca

Governo: Lombardia a Civati, Villa Reale resta di proprieta' pubblica

Politica

Milano, 23 giu. - (Adnkronos) - Villa Reale resta di proprieta' totalmente pubblica. E' quanto Regione Lombardia replica a Giuseppe Civati, consigliere regionale del Pd, che si era espresso ieri in relazione alle affermazioni del presidente Roberto Formigoni sull'uso della Villa Reale di Monza. "Civati e' l'ultimo stalinista-statalista - ribatte la Regione - che vorrebbe far gestire al pubblico un bar, un ristorante, un bookshop, una biblioteca. Infatti, queste sono le uniche funzioni delegate al privato e i cui ricavi serviranno per la gestione dell'immobile, che sara' per 20 anni tutto a loro carico".

"Ricordiamo a Civati - prosegue la Regione- che il totale della somma stanziata e' di 25,6 milioni: 17,2 milioni da parte del pubblico, mentre il soggetto privato si carica di un onere finanziario iniziale di 8,4 milioni, a cui si devono aggiungere i costi successivi di manutenzione e gestione, del canone di concessione e di ogni altro onere connesso che portano l'esborso, nel periodo di concessione, ad almeno 35 milioni".

"La Villa - conclude - resta totalmente di proprieta' pubblica, l'utilizzo sara' pubblico 365 giorni all'anno, per visite, convegni, manifestazioni, mostre, appuntamenti istituzionali del territorio, nazionali e internazionali. A Civati non sono bastati i fallimenti di Motta, di Alemagna, solo per fare alcuni esempi? Vuole ancora proseguire nella strada del fallimento/panettone di Stato?".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog