Cerca

Medicina: ipertensione polmonare da Guinness, 55 mila baci blu per spiegarla (2)

Cronaca

(Adnkronos/Adnkronos Salute) - Le nuove speranze di cura contro la malattia saranno al centro della 3 giorni bolognese, organizzata dall'ateneo cittadino in collaborazione con il Policlinico Sant'Orsola Malpighi. L'evento, ospitato nelle aule universitarie piu' antiche del mondo, e' presieduto da Nazzareno Galie', docente di Cardiologia all'universita' di Bologna e responsabile dell'Unita' operativa di ipertensione polmonare del Sant'Orsola Malpighi, centro di eccellenza e struttura di riferimento internazionale che assiste la meta' dei pazienti italiani. In ateneo e' anche attivo da 6 anni l'unico Master universitario internazionale sulla patologia, patrocinato dalla Societa' europea di cardiologia e frequentato da camici bianchi da tutta Europa, Stati Uniti, Canada, Australia, Israele e America Latina.

"I successi delle campagne di sensibilizzazione 'Bacio Blu', ma soprattutto l'obiettivo di far conoscere sempre piu' l'ipertensione arteriosa polmonare e i suoi sintomi, che spesso sono scambiati per altre patologie piu' comuni, ci hanno spinti a presentare i risultati di queste iniziative in Italia", spiega Pisana Ferrari, presidente Aipi e vice presidente di Pha Europe, la federazione europea sulla malattia. "Ma anche a rilanciare l'iniziativa nel nostro Paese - precisa Galie' - sempre con l'obiettivo di stimolare i potenziali pazienti a sottoporsi a una visita specialistica. La diagnosi e il trattamento precoci, ma anche quelli in combinazione, sono fondamentali", assicura l'esperto: "Consentono di ottimizzare i risultati terapeutici, di migliorare la qualita' della vita dei pazienti e prolungarne le aspettative". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog