Cerca

Caso Battisti: arance per l'ex Pac al sit in sotto ambasciata Brasile

Cronaca

Roma, 23 giu. (Adnkronos) - Un sit in davanti all'ambasciata brasiliana a Roma per chiedere l'estradizione dell'ex leader dei Pac, i proletari armati per il comunismo, Cesare Battisti. A organizzarlo per sabato 25 e' il Comitato Orange, che invita chi intende essere presente alla manifestazione di piazza Navona ''a portare con se' un sacchetto di arance da lasciare all'ambasciata brasiliana affinche' la medesima si impegni a consegnarle direttamente a Battisti vista la nostra impossibilita'''.

''Pensiamo sia doveroso rispettare quella che in Italia e' ormai una tradizione: portare arance ai carcerati'', sottolinea il comitato che ringrazia ''i mercati rionali della citta' che hanno dimostrato la loro vicinanza alla nostra iniziativa con ricche donazioni di agrumi''.

''La fuga di Battisti prima in Messico, poi in Francia, quindi in Brasile e', dai primi anni '90, un'offesa sempre piu' grande per la sovranita' nazionale dell'Italia - sottolinea il comitato -, che ha gia' condannato l'ex terrorista a 2 ergastoli, per le vittime di quegli omicidi e per quanti ancora oggi pagano sulla propria pelle le azioni di questo criminale, che puo' permettersi invece il lusso di girare in liberta' per le spiagge brasiliane in compagnia della sua giovane fidanzata, scrivendo libri sulla sua visione della vita. Tutto questo sa veramente di tragicomico, e il popolo brasiliano deve essere consapevole del fatto che le massime istituzioni del loro Paese stanno proteggendo un assassino calpestando i piu' elementari diritti e principi internazionali'', mentre ''il governo italiano deve continuare a perseguire tutte le vie legali possibili, e non deve avere timore di rallentare, se non addirittura bloccare, i rapporti economico-commerciali con il Brasile''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog