Cerca

Immigrati: Cgil Palermo, da sanatoria 2009 Inps non ha registrato migliaia di versamenti

Cronaca

Palermo, 23 giu. - (Adnkronos) - A quasi due anni dalla ''sanatoria'' del settembre del 2009, che ha consentito a migliaia di lavoratori immigrati di regolarizzare la posizione contributiva dei rapporti di lavoro antecedenti l'1 aprile dello stesso anno con il pagamento forfettario di 500 euro, l'Inps ancora non riconosce i versamenti fatti dai lavoratori, facendo perdere agli immigrati diritti previdenziali come la possibilita' di presentare una domanda di disoccupazione o di avere rinnovato il permesso di soggiorno. La denuncia proviene dalla Cgil di Palermo. ''L'Inps non ha inserito ancora i dati nel suo database e cosi' nel sistema informatico i versamenti non risultano'', dichiara Zaher Darwish, responsabile immigrati per la Cgil di Palermo.

L'ultimo caso, raccolto dalla Cgil, e' quello di una lavoratrice immigrata infermiera russa assunta prima dell'aprile 2009, che aveva usufruito della sanatoria. ''Oggi si e' vista respingere la domanda di disoccupazione per mancanza del requisito contributivo che era stato versato interamente, ma che l'Inps ancora non ha provveduto a caricare nel proprio sistema contributivo - aggiunge Darwish - Questo e' un caso simbolo che rappresenta altre migliaia di lavoratori che avevano usufruito della ragolarizzazione del 2009. I lavoratori immigrati, ed e' ormai consolidato da piu' parti, contribuiscono al risanamento della contabilita' dell'Inps, e senza i contributi dei lavoratori immigrati - conclude - tantissime pensioni rischiano seriamente di non potersi pagare''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog