Cerca

Ambiente: Forestale sequestra depuratore Acea Ato 2 Roma nord (2)

Cronaca

(Adnkronos) - In sintesi, il quadro che emerge dalla relazione degli esperti nominati dal Pubblico Ministero e' che con le modalita' di gestione attuate per una parte dei rifiuti provenienti dall'esterno, depurati solo parzialmente, di fatto l'impianto veniva a costituire lo strumento per il loro sversamento in acque superficiali, nel caso specifico il fiume Tevere, attraverso una semplice miscelazione con le acque reflue urbane depurate.

I reati ipotizzati sono la frode nelle pubbliche forniture, in relazione alla ripetuta violazione degli obblighi derivanti dalla convenzione di gestione del servizio idrico integrato, e lo smaltimento illecito di rifiuti, con riferimento all'illegale smaltimento nel fiume Tevere dei rifiuti conferiti dai Comuni facenti parte dell'Ato 2. Attualmente risulta interdetto qualsiasi conferimento presso il depuratore di rifiuti provenienti dall'esterno.

Nel mirino degli investigatori e' finito anche l'utilizzo in agricoltura dei fanghi derivanti dal processo di depurazione, gestito da una societa' legata al gruppo Acea spa, in possesso di specifica autorizzazione della Provincia di Roma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog